Fidget Spinner
.

Mia moglie è un’insegnante di scuola primaria e ogni giorno da un mese a questa parte mi parla dei “cosi” (Fidget Spinners), come li chiama lei. Piccole malefiche trottole con presunta funzione antistress e di focus attentivo.

Ma sono davvero utili i Fidget Spinners? Ma soprattutto a cosa servono? In questo articolo farò una lettura archetipica dei “cosi” per scoprire la psicologia di questo gioco.
.

Ad inventare il Fidget Spinner sembra sia stata Catherine Hettinger negli anni novanta, grazie a sua figlia. Purtroppo non riuscì a farne mercato e nel 2005 perse i diritti perché a corto di soldi.

In sintesi, ora è il gioco più venduto al mondo e l’inventrice non ne sta giovando economicamente. 

L’obiettivo del gioco, a parte fare palate di soldi, sarebbe quello di agire come antistress,  sfogare le energie nervose e migliorare l’attenzione su un compito.

Io ci ho giocato ovviamente e più che concentrazione ho provato alienazione dal compito, focalizzandomi esclusivamente sul “coso“.

È indiscutibile però riconoscere al Fidget Spinner una funzione anti-stress, anche se minima.

.

Qual è l’archetipo dei Fidget Spinners?
.

Come mai i Fidget Spinners sono i giochi più venduti in questo momento insieme ai videogame e ai cellulari?

.

.

Fidget Spinner significa agitarsi continuamente (come il giocare continuamente con il proprio anello). Effettivamente quando l’ho provato ho sentito proprio una sensazione di frustrazione e disagio dovuto ad un’agitazione continua. 

Oggi viviamo un’inflazione ermetica – come ci suggerisce lo psicologo americano James Hillman – ed Hermes è proprio il dio del movimento, della velocità; il messaggero degli dei che indossa gli stivali alati. 

Hermes è l’agitarsi continuamente.

L’unico gioco che sarebbe potuto andare di moda oggi è proprio il Fidget Spinner.

L’inflazione ermetica parte dalla globalizzazione e finisce nell’accelerazione della vita quotidiana, nell’obsolescenza delle nuove tecnologie, nella facilità di comunicazione (basta un click per essere connessi al mondo), nello stile di vita frenetico o, per restare in tema, fidget.

Viviamo come Fidget Spinners, trottole impazzite che ripetono ogni giorno le stesse azioni.

Quanto durerà ancora il fenomeno Fidget Spinner? Probabilmente meno di un estate.

.

Anti stress
.

È palese che il “coso” non stimoli la concentrazione su un compito. Basta chiedere a qualsiasi insegnante per capirlo. Anche se alcune persone sostengono che il Fidgeting (ovvero il toccarsi i capelli, o masticare una gomma…) possa aiutare la concentrazione.

Il problema nelle scuole è che l’eventuale funzione di miglioramento della concentrazione è sostituita dalla distrazione per il gioco e i suoi tricks.
.

Ha invece una funzione anti-stress?

In inglese Stress significa spinta, sforzo.

In parole povere si è stressati quando c’è una spinta troppo forte che proviene dall’esterno.

Cosa fare per ridurre lo stress?

La risposta che dà il Fidget Spinner è… stressa un’altra cosa o un’altra persona. Ovvero non cercare di eliminare lo stress o il sintomo, ma permettigli di agire, perché quel sintomo vuole aiutarti ad eliminare un disagio.

.

.

.

Conclusioni
.

Carl Gustav Jung diceva che gli dei erano diventati malattie e sicuramente Hermes, inflazionato, è diventato una malattia. 

La globalizzazione ha avuto come effetto un’ overdose di Hermes/Mercurio, passando dalla rapidità della comunicazione attraverso i cellulari, all’immediatezza di Internet, al continuo movimento del Fidget Spinner.

Il Fidget Spinner è un fenomeno di questa inflazione.
.

Il gioco potrebbe giovare la concentrazione, ma a quel punto basterebbero i classici capelli, oppure una banale ma efficientissima penna da torturare mentre si pensa. Sicuramente non migliorerà la concentrazione degli studenti in classe presi dal discutere su “chi ha il fidget spinner più bello” o su “chi fa il trick più spettacolare“.

Potrebbe funzionare come anti-stress, come le ormai vecchie palline anti-stress, ma è comunque meglio una bella corsa o una chiacchierata tra amici. Sarebbe talmente tanto piccola la quantità di energia stressante che riuscirebbe ad eliminare, che non potrebbe giovare allo stato di salute psichica.

In conclusione il Fidget Spinner è sicuramente un fenomeno mediatico ed economico che difficilmente ci aiuterà a migliorare il focus attentivo o a ridurre significativamente lo stress che abbiamo.

Il fenomeno Fidget Spinner è piuttosto simbolo della forza archetipica e dell’inflazione hermetica tipica dei nostri tempi.

.

Psicologo, Psicoterapeuta, Direttore della rivista scientifica L’Anima Fa Arte e Presidente dell’associazione omonima. Conferenziere e autore di diverse pubblicazioni.

Pin It on Pinterest

Share This

Iscriviti a L'Anima Fa Arte

per ricevere gratuitamente la nostra rivista di psicologia, contenuti nuovi, e notizie inedite 

Benvenuto nella community de L'Anima Fa Arte