Come disiscriversi da Facebook

Caro lettore, alla fine dell’articolo troverai il link per scaricare GRATUITAMENTE il N.20 della Rivista di Psicologia L’Anima Fa Arte – RETI.

RETI è il n.20 della Rivista L’Anima Fa Arte e, come sempre, occupa un piccolo spazio di valore su questa infinita rete. L’Anima Fa Arte è l’equipaggio di una nave spaziale che esplora l’universo sconosciuto, immenso e senza fili di una rete virtuale e tangibile al tempo stesso… da esperire immaginalmente.

Che strana epoca è la nostra, dove ciò che è, non è; e ciò che non è, è!

A Maggio andando a Roma ho avuto l’occasione di visitare il MAXXI (Museo delle Arti del XXI secolo). All’interno dell’allestimento artistico ho trovato una curiosa opera/foglietto illustrativo creata dall’artista Jeremy Deller: “How to leave Facebook”, tradotto anche in italiano, che mostrava il procedimento per disiscriversi da Facebook. La rete è oggi una chimera ed è diventata la proiezione sociale del controllo delle masse, della dipendenza, in sintesi del Diavolo sotto forma di social network. In realtà noi de L’Anima Fa Arte crediamo fortemente nell’utilizzo della rete e dei social network che, ogni giorno, ci permettono di divulgare ciò che amiamo: la psicologia.

Pensiamo che il social sia semplicemente lo specchio di noi stessi, una nostra proiezione, una nostra estensione virtuale. Ricalca alla perfezione i nostri interessi, le nostre ricerche, il nostro modo di essere. In questo senso disprezzare il social network significa disprezzare sé stessi. Come diceva Jung nello Zarathustra di Nietzsche: “La vita siete voi stessi, e se è difficile da sopportare è perché è molto difficile sopportare sé stessi.” Il medesimo discorso può essere fatto ovviamente per i social, i quali ricalcano abilmente le caratteristiche individuali delle persone e fungono da specchio a ciò che siamo. Guardare il proprio viso in modo così diretto può essere certamente spaventoso.

Proiettiamo noi stessi sulla rete, le nostre luci e le nostre ombre, i nostri interessi e i nostri disinteressi. In sintesi, la nostra psiche contemporanea si manifesta attraverso lo specchio del social network.

Dunque perché cancellarsi da Facebook? In Facebook possiamo trovare i nostri interessi, le notizie che vogliamo, se clicchiamo più frequentemente un certo tipo di contenuti, l’algoritmo mi offrirà di vederli più spesso. In parallelo anche Internet è ricerca. Sta a noi utilizzare la rete con sapienza e consapevolezza, discernimento e responsabilità, autonomia e senso critico. Demonizzarla, quindi mettere in ombra la rete, è il modo per allontanarsi da una possibilità di ricerca e consapevolezza aumentando, una volta in più, il rischio di far emergere il lato buio inespresso.

Seguendo un consiglio hillmaniano per non cadere nella minaccia dell’inflazione ermetica, dove qualunque luogo è ogni luogo e l’idea stessa di luogo è diventata irrilevante, dovremmo cercare di riscoprire i “veri luoghi”, i nostri spazi fisici tenendo cura della nostra relazione con essi come àncora alla nostra casa fisica e al mondo concreto delle immagini.

Michele Mezzanotte e Valentina Marroni

.

RETI – L’Anima Fa Arte N.20

Prosegui e sfoglia online la rivista grazie alla piattaforma Issu. Mentre per scaricarla GRATUITAMENTE prosegui fino alla fine della pagina. Buona Lettura!

Contenuti

di Michele Mezzanotte

Spiderman

Un morso di un ragno si trasforma in un evento traumatico, mentre Spiderman diventa l’eroe che è in noi quando affrontiamo i momenti difficili della vita quotidiana.
.

di Luca Urbano Blasetti

Sull’onda dell’inconscio. Psicoterapia sulla rete

Come possono coesistere nello stesso articolo una formica, tante formiche, la fisica e la psicologia? L’autore ci irretisce attreverso una fitta rete di concetti e parole.
..

Federico Leoni

Quella rete di Baggio e altre

Disamina filosofica sulle reti, tra Fernando de Felice, Vladimir Nabokov, Borges e il ricordo di quella rete famosa… quella del campione italiano Roberto Baggio.
.

di Barbara Mazzetti

Il diritto al silenzio

La comunicazione è una rete e si declina in diverse forme d’espressione, non solo la parola, ma anche il linguaggio non verbale, i sogni, il silenzio. Quanto è importante il silenzio nella nostra vita?
.

di Federico Divino

Reti Famigliari. La costruzione di rapporti umani tra antropologia e psicologia

L’autore racconta ed esamina dal punto di vista antropologico e psicologico, un particolare tipo di rete sulla quale si fonda la società, e con la quale ci dobbiamo costantemente confrontare: la famiglia.
.

di Federico Divino e Michele Mezzanotte

Intervista a Robert H. Hopcke

In questo numero abbiamo avuto l’onore di intervistare lo psicologo e il saggista internazionale, Robert H. Hopcke, autore di numerosi best seller.
.
Ecco, di seguito, la rivista da sfogliare online. Prosegui per scaricarla Gratuitamente. Buona Lettura! 

CLICCA QUI per scaricare il PDF GRATUITO di RETI – N.20 della Rivista di Psicologia L’Anima Fa Arte.