Hey Jude!

Hey Jude è uno dei capolavori del gruppo di ragazzi di Liverpool passato alla leggenda come i Beatles.

La canzone si dice fu scritta da Paul McCartney per consolare il Julian, il figlio di John Lennon, durante la separazione dei genitori.

Chi è veramente Jude? Cosa rappresenta dal punto di vista immaginale? Se siete pronti ad immergervi in questa lettura in trasparenza CLICCATE QUI ed ascoltate il capolavoro del gruppo britannico durante la lettura di questo articolo.

Jude: l’altro Giuda

Jude è l’Altro Giuda, non l’Iscariota (Judas), ma storicamente Giuda Taddeo. Poco conosciuto, Giuda Taddeo ha sempre vissuto in ombra di Giuda Iscariota che ha oscurato l’omonimo con le sue gesta traditrici.

Jude è “quell’altro”, rappresenta la versione beta, il secondo, il dimenticato, l’oscurato, l’attore non protagonista: non è l’Io, non il super-Io e non è l’Es o l’inconscio, è l’eterno Altro, colui che si nasconde dalla luce dei riflettori, il nascosto. Ma, oltre ad essere nascosto, Jude è Taddeo perché, etimologicamente, è un “uomo dal grande cuore”, un “coraggioso”. Pertanto Jude rappresenta la nostra parte coraggiosa e nascosta. Se dovessimo pensare questa distinzione in termini psicologici, potremmo dire che Giuda Iscariota, il famoso Giuda, è la parte estroversa della Psiche, colei che si mostra, mentre Giuda Taddeo è la parte introversa di Psiche, colei che vive nell’ombra.

Dunque conosciamo insieme la nostra parte Giuda, l’introverso che è in ognuno di noi.

Ogni uomo è in possesso di entrambi i meccanismi, quello dell’estroversione e quello dell’introversione (C.G.Jung)

Het Jude, prendi una canzone triste e rendila migliore

Hey Jude, don’t make it bad
Hey Jude, non peggiorare le cose:
Take a sad song and make it better
prendi una canzone triste e rendila migliore.
Remember to let her into your heart
Ricordati di riporla nel tuo cuore
Then you can start to make it better
e poi comincia a migliorarla.

Erica Jong affermava che il coraggio è l’unica magia che vale la pena possedere. Ma in cosa consiste il coraggio?

Il coraggio, come ci suggeriscono i Beatles, è ciò che ci permette di prendere un qualcosa, riporla nel cuore (etimo coraggio) e migliorarla. Notiamo fin da subito che il coraggio è accostato ad un movimento introvertito della Psiche: prendere un oggetto esteriore ponendolo dentro il proprio cuore.

Giuda Taddeo è la nostra capacità di prendere una canzone, etimologicamente un grido dell’anima, e trasformarla da triste a forte.

Hey Jude non portare il peso del mondo sulle tue spalle

Hey Jude, don’t be afraid
Hey Jude, non essere dispiaciuto:
You were made to go out and get her
tu sei fatto per uscire e per stare con lei.
The minute you let her under your skin
Nel momento in cui la lasci penetrare attraverso la tua pelle
Then you begin to make it better
puoi iniziare a migliorarla.
And anytime you feel the pain
Ed ogni qualvolta provi dolore
Hey Jude, refrain
Hey Jude, fermati:
Don’t carry the world upon your shoulders
non portare il peso del mondo sulle tue spalle.
For well you know that it’s a fool
Per quanto tu ben sai che è stupido
Who plays it cool
e che c’è chi ne fa motivo d’orgoglio

By making his world a little colder
rendendo il proprio mondo un po’ più distaccato.

L’attore non protagonista che è in noi è fatto per stare con lei, l’Anima ovviamente, ovvero la Psiche. Solo facendo penetrare l’Anima dentro sé stessi possiamo iniziare a migliorare la vita. L’introversione ci serve per migliorare noi stessi, l’estroversione per migliorare il mondo.

Quando proviamo dolore non dobbiamo scappare, ma dobbiamo fermarci, sostare nelle immagini che ci propone.

L’Altra parte di noi non è fatta per essere protagonista e non deve portare il mondo sulle spalle. L’Altra può e deve crescere nell’ombra, in intimità, protetta dalle luci del giorno.

Il vero protagonista dell’anima, il daimon, non cresce sano sotto i riflettori, ma si nutre dell’ombra e dei luoghi inferi, freddi e bui della psiche.

Hey Jude, il movimento di cui hai bisogno è alle tue spalle

Hey Jude, don’t let me down
Hey Jude, non deludermi
You have found her, now go and get her
tu l’hai trovata, ora vai e prendila.
Remember to let her into your heart
Ricordati di riporla nel tuo cuore,
Then you can start to make it better
e poi comincia a migliorarla.
So let it out and let it in
Quindi, lasciala uscire ed entrare,
Hey Jude, begin
hey Jude, incomincia:
You’re waiting for someone to perform with
tu stai aspettando qualcuno con cui esibirti.
And don’t you know that it’s just you
E non sai che sei proprio tu.
Hey Jude, you’ll do
hey Jude, tu lo farai:
The movement you need is on your shoulder
Il movimento di cui hai bisogno è alle tue spalle.

Il movimento di cui hai bisogno è alle tue spalle, è il movimento di Giuda Iscariota, il traditore. Mentre l’Anima abilmente dà in pasto al mondo ciò che appare, in gran segreto coltiva la parte più intime della Psiche, la parte introversa, l’altro Giuda.

Giuda Taddeo è pronto quindi a trarre i benefici dalla popolarità del Giuda protagonista della storia. Nel frattempo opera in gran segreto e in tutta tranquillità per prendere forza.

Conclusioni: Hey Jude, urla!

Hey Jude, don’t make it bad
Hey Jude, non peggiorare le cose:
Take a sad song and make it better
prendi una canzone triste e rendila migliore.
Remember to let her under your skin
Ricordati di lasciarla nel tuo cuore
Then you’ll begin to make it better
e poi comincia a migliorarla

Hey Jude, prendi una canzone, ovvero prendi un urlo e grida anche tu con lei.

Jude è, infine, la parte introversa, la forza che con coraggio prende gli oggetti esteriori, li pone all’interno della Psiche, li trasforma e infine dona loro la forza per esprimersi nel mondo.
Hey Jude è la canzone che rappresenta perfettamente il movimento introvertito dell’Anima.

Jude è quella parte di noi che permette l’emergere dell’inascoltato dandogli voce. La forza della nostra parte introversa è descritta egregiamente da questa canzone dei Beatles, quella forza che opera all’ombra del giorno al fine di migliorare noi stessi.

P.S. CLICCA QUI per leggere la lettura immaginale di The sound of silence!